Come velocizzare un sito web

0
50
Come velocizzare un sito web Osting.it

Quante volte capita che a causa del lento caricamento delle pagine, gli utenti escano immediatamente?, sicuramente non è una novità e sono anche certo che almeno una volta sia capitato anche a te. Scopri quindi come velocizzare un sito web per offrire ai tuoi utenti un’esperienza di navigazione ottimale.

Perchè è fondamentale velocizzare un sito web?

Prima di scoprire come velocizzare un sito web è bene conoscere di cosa stiamo parlando e perchè è fondamentale assicurarsi buone performance durante la navigazione.

Aumentare le performance di un sito, significa offrire un servizio web di qualità e quindi migliorerà:

  • Il tempo di permanenza di un utente.
  • Ottenere un numero maggiori di conversioni – Migliorare l’esperienza di navigazione porterà l’utente ad essere più fiducioso, e quindi ad acquistare con maggior sicurezza il prodotto offerto o usufruire di un servizio più a lungo.
  • Il posizionamento del tuo sito web – Se hai letto l’articolo Search Engine Optimization (SEO): tutto ciò che c’è da sapere,allora saprai sicuramente di cosa si tratta, altrimenti ti consiglio di farlo subito per scoprire le tecniche e le pratiche dei migliori webmaster, per ottimizzare al meglio il tuo sito web.

Come miglioro le performance del mio sito web?

Sfortunatamente le cause che riducono le performance di un sito sono, nella maggior parte dei casi, molteplici e differenti tra di loro.

Assicurati innanzitutto di:

  • Avere un hosting di qualità – Come già spiegato in altri articoli, la scelta dell’hosting è di fondamentale importanza in quasi tutti gli ambiti di un sito web. Quando si parla di sicurezza, di servizi offerti, di performance e quant’altro, un hosting di qualità farà una grossa differenza. Noi di Osting.it mettiamo a disposizione i migliori pacchetti pensati appositamente per le tue esigenze e per il tuo CMS preferito. Dai un’occhiata al nostro sito web, scopri le nostre offerte a prezzi imbattibili e scegli quella più adatta alle tue esigenze.
  • Riduci le chiamate HTTP – Ogni file di una pagina web (file CSS, html, immagini ecc.) influiscono sul tempo di caricamento. Quindi più richieste vengono effettuate e più tempo impiegherà per terminare il caricamento di tutti i contenuti. Quindi assicurati di ridurre le chiamate HTTP unendo i file JavaScript in un solo file, eliminare i file non necessari e unire i file CSS in un solo file. Per effettuare una analisi del tuo sito web fai click con il tasto destro del mouse sul tuo browser e vai alla voce “Ispeziona“. A questo punto fai click sul tasto “Network” e fai un refresh della pagina per iniziare l’analisi del contenuto. Nella tabella verranno riportati tutti i file, le loro dimensioni e il tempo di caricamento necessario.Come velocizzare un sito web Osting.it
  • Riduci le dimensioni dei file e uniscili – Come accennato in precedenza, file di tipo CSS, HTML, fonts e JavaScript sono fondamentali per il tuo sito web. Allo stesso tempo però possono influire sulle performance se non curati a dovere. Assicurati di unirli in file unici e di ridurne le dimensioni. Se utilizzi una piattaforma CMS questo procedimento è piuttosto semplice, infatti ti basterà affidarti all’utilissimo plugin WP Rocket e grazie a pochi semplici click, ti unirà tutti i file di cui hai bisogno.
  • Abilita la compressione – Abilitare la compressione Gzip è un ottimo metodo per ridurre la dimensione dei tuoi file e migliorare le performance. La qualità dei contenuti non viene intaccata minimamente, infatti durante la visualizzazione di una pagina web, essi vengono decompressi dal browser.
  • Abilita la cache nel browser – Abilitare la cache significa andare a salvare i contenuti nella memoria del browser degli utenti. In questo modo le successive navigazioni risulteranno molto più veloci e le richieste http saranno ridotte al minimo.
  • Ottimizza i file multimediali – Le immagini, i video e altri contenuti multimediali, se non ottimizzati risulteranno molto pesanti. Assicurati di scegliere formati adatti, che i contenuti siano correttamente dimensionati e ridimensionati per tutti i dispositivi e di comprimere le immagini e i video. Nel caso dei video inoltre, è sempre meglio caricarli su servizi come Youtube. Anche in questo caso, se il tuo sito web è realizzato in WordPress allora puoi fare affidamento a WP Smush.
  • Utilizza un CDN – Oltre all’hosting, puoi fare affidamento ad altri server che risiedono su altre reti per ottimizzare il caricamento del tuo sito web. Per gli utenti che risiedono in altre nazioni o semplicemente si trovano più lontani dalla posizione del server che utilizza il tuo sito web, è consigliato prendere in considerazione l’utilizzo di un CDN (Content delivery network). Attraverso il CDN il tuo sito web sarà inserito in una cache di server in reti globali e quando l’utente visiterà il tuo sito web, la richiesta sarà inviata al server più vicino alla sua posizione.

Analizza le performance del tuo sito web

A questo punto non ti resta altro che effettuare un test per analizzare le performance del tuo sito web.

Ti basterà visitare uno dei tanti tool disponibili in rete, inserire il tuo URL, ed avviare l’analisi.

Tra i tool più utilizzati e conosciuti ci sono:

  • GTMetrix
  • Pingdom
  • Uptrends

Attraverso questi tool conoscerai la velocità di caricamento del tuo sito web e visualizzerai eventuali problemi da risolvere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.