Cosa fare se il nome di dominio scelto non è disponibile

0
123
Cosa fare se il nome di dominio scelto non è disponibile Osting.it

Se hai scelto il tuo nome di dominio per il tuo sito web, ma hai scoperto che questo non è disponibile perchè è già stato occupato, niente paura, e scopri cosa fare se il nome di dominio scelto non è disponibile.

Quali alternative ci sono?

Hai scelto il dominio perfetto e rinunciargli non sempre è facile.

Ma prima di scoprire cosa fare per tentare di recuperare il nome di dominio scelto, ti consiglio di dare uno sguardo alle tantissime valide alternative come:

  • Estendi il nome con le keyword – Se vuoi realizzare un e-commerce prova ad estendere il dominio aggiungendo parole chiave come “store“. Se il tuo sito web è un blog allora puoi provare con la keyword “news” e cosi via. Estendere il nome di dominio con una keyword, rappresenterà al meglio la tua attività online e in molti casi è anche più semplice da ricordare per gli utenti.
  • Considera una estensione ccTLD – Se non sai che cos’è un’estensione ccTLD allora leggi l’articolo che cos’è un dominio web per scoprire tutto ciò che c’è da sapere sui domini web.
  • Aggiungi il paese al tuo dominio – Se vuoi realizzare un sito web pensato solo per utenti italiani ecc., aggiungere il paese al nome scelto è un’ottima idea, caratterizzando ancor di più il tuo sito web e la tua attività.
  • Considera altre estensioni web – Noi di Osting.it offriamo la possibilità di scegliere tra tante estensioni web. Provale tutte e scegli quella che più rispecchia la tua attività.
  • Sperimenta abbreviazioni e acronimi – Prova a cambiare il nome di dominio abbreviandolo o sostituendo a qualche parola l’iniziale.
  • Utilizza un sottodominio – Un sottodominio può rappresentare una valida alternativa. Se hai un blog allora potrà diventare mio.blog.it invece di mioblog.it. Per maggiori informazioni ti consiglio di leggere l’articolo che cos’è un dominio web.
  • Cambia nome – Se le hai provate tutte, allora non ti resta altro che cambiare nome. Se proprio non vuoi rinunciare, allora considera le altre alternative riportate di sotto.

Visita il sito web

Se il nome di dominio è già occupato allora il primo step da fare è quello di visitare la pagina web e raccogliere un pò di informazioni.

Se la pagina web visitata è vuota, in manutenzione o porta link che rimandano ad altri siti web o provider, allora hai molte probabilità che il registrante del dominio possa cederlo.

E’ piuttosto comune registrare domini web per il solo scopo di rivenderli e guadagnare un buon margine di profitto.

In questi casi non ti resterà altro contattare il registrante per avviare una negoziazione ed aggiudicarti il dominio.

Prima di avviare la negoziazione è consigliato raccogliere tutte le informazioni riguardo al nome di dominio che vuoi acquistare dal registrante.

Infatti è possibile che in passato è stato utilizzato come sito web per pubblicare contenuti inappropriati, che sia stato inserito in una blacklist dai motori di ricerca o che vi siano state applicate delle penalità.

Potrai raccogliere informazioni utilizzando dei tool in rete come Penalty Indicator o Wayback Machine.

Se invece scopri che è un sito web piuttosto frequentato ed aggiornato, allora non è un buon segno e difficilmente il registrante può decidere di rinunciarvi.

Affidati ai provider

Alcuni provider di hosting e domini mettono a disposizione vari servizi che ti aiuteranno nell’acquisto di un dominio già occupato.

Tra i più utilizzati ci sono il backorder, il broker e le aste.

Entrambi i servizi proposti non garantiscono nessuna sicurezza che il nome di dominio scelto sarà disponibile, tuttavia rappresentano delle valide alternative su cui investire.

Il backorder è un servizio che ti inserirà in una coda di tutti gli acquirenti interessati e ti avvertirà quando il nome di dominio non è stato rinnovato dal registrante ed è quindi disponibile.

Il dominio sarà aggiudicato al primo della coda.

Il servizio di backorder può essere effettuato anche da te senza affidarti ai provider.

Infatti ti basterà verificare con molta pazienza e costanza quando il nome sarà disponibile ed essere pronto ad acquistarlo.

Un backorder è disponibile solo per un numero limitato di estensioni di domini come: .com, .net, .me, .co, .us, .biz e cosi via.

Può richiedere anche svariati mesi, tutto dipende da quanta importanza ha per te il nome di dominio scelto.

Il broker invece è un servizio con durata di 30 giorni (nella maggior parte dei casi).

Si tratta di metterti in contatto con il provider e fornirgli informazioni riguardati il budget a disposizione per gestire la negoziazione.

A quel punto il broker si farà carico di contattare il registrante e gestire il tutto per cercare di aggiudicarsi il dominio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.